Omaggio a Berto Barbarani

Dal 1999

Testi di Berto Barbarani

Musiche originali di Giannantonio Mutto

Soprano: Alessandra De Negri

Chitarra: Michela Cordioli

Attore: Tiziano Gelmetti

Flauti: Donatella Ceccon/Emanuele Zanfretta

 

Che cosa può succedere quando la poesia di un grande poeta incontra la musica di un compositore geniale?

Succede qualche cosa di imprevedibile e imprevisto. Nasce una dignità nuova che eleva ulteriormente la bellezza del componimento arricchendolo di ‘fiati e respiri poetici’ (fino a quel momento forse presenti ma celati).

Il poeta è Berto Barbarani morto più di 60 anni fa nella ‘sua’ Verona e il compositore è il Maestro Giannantonio Mutto anch'egli veronese.

Al servizio di questo incontro ‘virtuale’ due voci (il soprano Alessandra De Negri e l'attore Tiziano Gelmetti) e due strumenti (la chitarrista Michela Cordioli e la flautista Donatella Ceccon).

Di Barbarani a Verona si è detto e sentito tutto, ed è stato arduo tentare una proposta che potesse essere originale, con una sua particolarità.

È infatti la prima volta che più poesie di Barbarani vengono messe in musica accompagnate ai versi più famosi del poeta recitati da un attore  in un unico progetto artistico.

Ritroveremo San Zen che ride accanto a Giulieta e Romeo con la Serva disonorada, Le rondini e le Nine tanto care a Barbarani.

Tutti i colori di una veronesità dunque che non è solo dialetto ma una specialità tipicamente nostra tutta di allegria frizzante ma anche di serietà pensosa, di bonomia e semplicità, di arguzia sottile e pungente, di umore mutevole e vario come le stagioni, allegramente malinconico o, se vogliamo, malinconicamente allegro che il canto e la musica restituiscono più pulsanti e popolari che mai.

Nel 2006 è stato pubblicato il Cd Vorìa cantar Verona, distribuito con il giornale veronese L’Arena,  che contiene i brani musicali e recitati di questo spettacolo.

PROGRAMMA

Complimenti, Vorìa cantar Verona, Qua dove l'Adese, El ritrato, La scampagnada, La piova, Angurie, El Cristo su la scala, La cuna, Le rondene, Barufe, I diavoli in giro, La mora del ponte, Un disnar in campagna, San Zen che ride, Fù fù, El gobo, Vuto no vuto sì, Un disnar in çità, Nina nana de la neve, La serva disonorada, La pass del brol, El sogno del cavel bianco, La madoneta che gira, Cavalcada di Romeo, La scala e la luna, Un cicì.

michela cordioli de negri gelmetti cecco