El Brentòn de la Cultura

2007

Concerto di canti tradizionali raccolti da Cesare Furnari nella Bassa Veronese

Voce: Grazia De Marchi

Fisarmonica: Giuseppe Zambon

Chitarra: Michela Cordioli

Violino: Piero Parona

Flauti e cornamusa: Emanuele Zanfretta 

 

Il concerto propone 14 brani scelti e arrangiati dal gruppo musicale, tra i tanti raccolti negli anni ’70 da Cesare Furnari e dai suoi alunni di scuola media di Oppeano, nella Bassa Veronese, pubblicati nell’omonimo libro da CIERRE Edizioni.

In questa raccolta è soprattutto l’immaginario femminile a parlare, cioè quella componente della società patriarcale abituata sostanzialmente a subire, sopportare, ubbidire, quasi sempre senza possibilità di replica. Al marito e alle istituzioni, ai genitori e alla suocera, all’amore/amante sempre libero di prevaricare. 

Ballate, canti narrativi, canti di lavoro: un patrimonio culturale che non deve essere dimenticato, pubblicato in un CD, grazie al lavoro di Grazia De Marchi, dei suoi musicisti e grazie al contributo dei Comuni di Verona, di Oppeano e della Regione del Veneto.

PROGRAMMA 

Sento il fischio del vapore, La bela la va in campagna, Angiolina, Ecolo là ch’el tira el spago, La bela violeta, Canti delle mondine: A la matina il late fredo, Mamma mia che treno lungo, O mamma mia non piangere, Mamma de la mia mamma, Un bel giorno del mese di Aprile, L’inglesa, Le rondinelle, Quando ero picina picina, E gli alberi son fioriti, La vien giù da le montagne, Donna lombarda (al baldorè), Il cacciatore nel bosco.

michela cordioli El brenton de la cultur